Counseling sul posto di lavoro, di cosa si tratta?

Orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità delle persone è l’obiettivo primario del counseling, un’attività professionale sicuramente recente che merita di essere analizzata, in quanto essa appartiene a pieno titolo alla complessità attuale della realtà aziendale. La chiave di questa attività deve essere ricercata nella cura e nel consiglio specialistico (counseling in lingua anglossassone significa consigliare positivamente, confortare) dedicato sia alla clientela sia al bacino di risorse umane che lavorano nell’azienda. E’ importante notare che il confine tra counseling e psicoterapia è piuttosto labile, in quanto questa forma di attività assistenziale si basa sull’analisi degli aspetti psicologici, più che sull’intervento pratico relativo a fattori economici o legati all’attività lavorativa.

Se ci soffermiamo sull’impiego dell’uso del termine, dobbiamo risalire a Carl Rogers, il quale lo usò per indicare “una relazione nella quale il cliente è assistito nelle proprie difficoltà senza rinunciare alla libertà di scelta e alla propria responsabilità”. In altri termini, il counseling si basa su un’assistenza di natura psicologica, votata ad aiutare il cliente a superare ostacoli di natura morale, psicologica ed emozionale, al fine di prestare un aiuto professionale e relativo allo spazio di lavoro.

Ma chi svolge l’attività di counseling? Si tratta di una figura professionale interna oppure esterna all’azienda, chiamata counselor, la quale può presentare una formazione medica, psicologica oppure può essere incarnata da attività di operatori sociali ed educatori professionali.

Lo scopo primario di questa attività si basa quindi sull’aiutare le persone ad affrontare scelte relative alla professione, cercando di ridurre ogni conflittualità legata alla gestione del personale e ai rapporti che coesistono fra le singole figure lavorative. Lo scopo finale risiede in un miglioramento generale delle condizioni lavorative delle figure aziendali formate, della clientela e di chi si avvale dei servizi di counseling. Questo miglioramento conduce non solo ad aumentare in modo esponenziale il proprio stile di vita, ma a rendere il processo lavorativo positivo, sereno e quindi vincente.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *


*


HR LINK

Un gruppo di professionisti che operano da anni nel settore HR e mettono a disposizione con passione e competenza la propria esperienza condividendone i valori.

HR LINK il nuovo magazine per il mondo HR
Via Vincenzo Monti 79/2
20145 Milano – IT
Tel. +393357764886
Mail: info@hr-link.it
PEC: hrlinksrl@pec.it

Capitale Sociale € 30.000 i.v.
Numero REA MI 2010949
C.F. e P.I. 08224190960
C.C.I.A.A.




NEWSLETTER


CATEGORIE


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi