Direzione Risorse Umane Cambiamenti, il “valzer” del management

Direzione Risorse Umane cambiamenti: il “valzer” del management

Dopo anni di pochi cambiamenti, che qualcuno interpretava come un segnale di declino delle direzioni Risorse Umane, negli ultimi dodici mesi si è ripresentata in maniera evidente la necessità di accompagnare importanti sfide di business a Direttori Risorse Umane con grandi competenze e professionalità.

Tutto questo ha dato il via ad un vero e proprio ‘valzer’, se così si può dire, tanto che negli ultimi dodici mesi tante importantissime poltrone di direttori hanno visto cambiare il loro titolare. Noi di HR-Link, grazie ai nostri contatti con l’executive search e tramite l’analisi dei comunicati ufficiali, abbiamo ricostruito i cambiamenti avvenuti nelle posizioni dei cd “Chief HR-Officers” delle aziende multinazionali italiane con più di 20.000 dipendenti.

Solo per fare un esempio, nell’ultimo trimestre del 2013 Mario Di Loreto ha assunto la guida della funzione in Telecom Italia. Il manager proveniente da Barilla, che ha poi rinominato la direzione “People Value”, ha il delicato compito di valorizzare gli oltre 65.000 dipendenti della società.

L’inizio dell’anno in corso ha visto anche l’arrivo del giovane Christian Vasino in Pirelli; il manager, proveniente da Adecco, ha il difficile compito di traghettare il processo di internazionalizzazione e di creazione di valore della società. Vasino sostituisce Giuseppe Addezio che torna dopo una breve parentesi nella “sua” Ferrero riprendendo la posizione di n.1 dell’HR in Lussemburgo della complessa multinazionale di Alba.

Anche i mesi estivi sono stati pieni di importanti cambiamenti. Mimmo Braccialarghe segue l’AD Moretti da Trenitalia a Finmeccanica, per accompagnarlo nell’importante processo di cambiamento del gruppo metalmeccanico. Braccialarghe viene sostituito da Stefano Savino, ex Direttore delle Relazioni Industriali, che corona così il suo percorso di sviluppo interno all’azienda.

Gian Luca Grondona, il giovane manager proveniente da Indesit Company, prende invece la guida della Direzione Risorse Umane e Organizzazione di Salini Impregilo, il colosso delle costruzioni che, con oltre 33.000 dipendenti, opera in più di 50 paesi in tutto il mondo.

Infine ricordiamo Francesco Caio, neo AD di Poste Italiane che, a dimostrazione della strategicità della nostra funzione, ha operato subito due importanti cambiamenti. In estate ha nominato lo storico Pierluigi Celli senior advisor e successivamente ha assunto Fabrizio Barbieri, 55 anni, proveniente da Eni.

Insomma, niente male per una funzione che si credeva in declino, e che invece è fondamentale per lo sviluppo e la crescita di qualsiasi azienda.

One comment

  • Alessandra Vizzi

    2 gennaio 2015 at 20:18

    Non si tratta di un periodo di “declino” ma di un grande ed auspicato periodo di “cambiamento” nel quale la funzione HR può avere un ruolo fondamentale, se interpretata secondo nuovi approcci vicini allo sviluppo e alla gestione del cambiamento e non secondo i soliti vecchi paradigmi incentrati sulle relazioni industriali tout cout.

Comments are closed.


HR LINK

Un gruppo di professionisti che operano da anni nel settore HR e mettono a disposizione con passione e competenza la propria esperienza condividendone i valori.

HR LINK il nuovo magazine per il mondo HR
Via Vincenzo Monti 79/2
20145 Milano – IT
Tel. +393357764886
Mail: info@hr-link.it
PEC: hrlinksrl@pec.it

Capitale Sociale € 30.000 i.v.
Numero REA MI 2010949
C.F. e P.I. 08224190960
C.C.I.A.A.




NEWSLETTER


CATEGORIE


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi