Employer branding e selezione del personale

Il processo di selezione del personale e una riflessione sull’importanza dell’Employer Branding

colloqui di lavoro in inglese

Il processo di selezione del personale si sta evolvendo e sebbene le fasi siano quelle descritte nel video, la metodologia e la strumentazione che viene approntata deve oggi rispondere all’esigenza impellente di intercettare i talenti.

Il tema della ricerca dei talenti si sta rivelando estremamente importante per le aziende che vogliono assicurarsi l’ingaggio delle persone più adatte alle loro esigenze e con il miglior potenziale di crescita e di performance immediata e futura.

Alle fasi classiche quindi del processo di selezione del personale se ne aggiunge una importantissima e che si pone a monte del processo stesso e che va continuamente curato: l’employer branding.

Se si vuole infatti attrarre i talenti miglior bisogna rendersi attrattivi: soprattuto per quanto riguarda le nuove generazioni che si affacciano al mondo del lavoro, l’atteggiamento che questi hanno nei confronti dell’azienda è quello di chi già si vede proiettato in un percorso lavorativo articolato, composto di svariate esperienze. Partendo da questo assunto la ricerca per la maggior parte di questi sarà indirizzata verso aziende che offrano il miglior rapporto tra apprendimento e remunerazione intesa sia in termini economici, ma anche di ambiente di lavoro.

Quindi non solo le aziende vagliano le candidature, ma anche i candidati valutano attentamente le proposte e continueranno a farlo anche nel momento in cui, inseriti in azienda, continueranno a “guardarsi attorno” per intercettare offerte più interessanti.

Curare la percezione della propria azienda diventa quindi il primo step fondamentale e continuarlo a fare per garantirsi la retention dei talenti è essenziale per non vanificare l’investimento.

error

Condividi Hr Link

OK