Bando RiParto, meno di un mese alla scadenza dei finanziamenti per agevolare il rientro al lavoro delle neo-mamme

Bando RiParto, meno di un mese alla scadenza dei finanziamenti per agevolare il rientro al lavoro delle neo-mamme

C'è tempo fino al 5 settembre 2022 per inoltrare la domanda di finanziamento e accedere ai fondi del Bando RiParto, un’iniziativa nata per promuovere il ritorno al lavoro delle lavoratrici madri dopo l’esperienza del parto. L’agevolazione è rivolta alle imprese, consorzi e gruppi di società collegate o controllate, per un importo complessivo di 50 milioni di euro.
Accanto alla domanda di finanziamento, l’impresa deve proporre il progetto finanziabile, che potrà prevedere piani di accompagnamento psicologico, azioni di conciliazione lavoro-vita genitoriale, incentivi economici per il rientro a lavoro e non solo.

Hr, libri (e podcast) da non perdere per le vacanze estive

Hr, libri (e podcast) da non perdere per le vacanze estive

Le vacanze, si sa, sono un’ottima occasione per approfittare del tempo libero approfondendo tematiche d’interesse, ma da dove iniziare? Ecco la nostra ‘to read list’ per le vacanze estive: leadership, formazione, ricerca e molto altro in 10 titoli da non perdere e un bonus title da ascoltare: il podcast ‘Libera la passione di apprendere’, firmato da Skilla.

Covid, al lavoro ffp2 raccomandata fino a ottobre

Covid, al lavoro ffp2 raccomandata fino a ottobre

Variante Omicron 5, fluttuazione dei contagi e l’ombra dei contagi post vacanze: l’emergenza sanitaria non è finta. Sebbene delle ferree restrizioni degli scorsi mesi e anni non ci sia quasi più traccia, è comunque opportuno mantenere margini di sicurezza. In questo contesto si inserisce la raccomandazione dei Ministeri di lavoro e salute di continuare a utilizzare la mascherina ffp2 sul luogo di lavoro fino al 31 ottobre, riservando al datore di lavoro, in situazioni particolari, la possibilità di di prevederne anche l’obbligo.

Certificazione della parità di genere al via, ma l’Italia è ancora fanalino di coda a livello globale per gender gap, molto dopo Spagna, Francia e Germania

Certificazione della parità di genere al via, ma l’Italia è ancora fanalino di coda a livello globale per gender gap, molto dopo Spagna, Francia e Germania

Italia 63esima su 146 paesi quanto a gender gap, subito dopo Uganda e Zambia. Lo dice il Global Gender Gap Index 2022 del World Economic Forum, il rapporto che valuta il livello di parità tra uomini e donne in diversi ambiti e paesi. Nel frattempo, per le imprese pubbliche e private che occupano più di 50 dipendenti, si avvicina la scadenza – fissata al 30 settembre 2022 – per la pubblicazione del rapporto sulla situazione del personale maschile e femminile, mentre diventa operativa la certificazione della parità di genere.

how to hr link
Top-hr-Women

Le interviste

Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
previous arrow
next arrow
Slider
Play
Play
Play
Play
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

 

HR Stories

Welfare “allargato”, ad Intesa San Paolo è una realtà

Intesa Sanpaolo, colosso bancario con quasi 100 mila dipendenti, estende il welfare aziendale secondo un criterio di genitorialità inclusiva. L'accordo, siglato con i sindacati di categoria, consente a tutte le persone del gruppo l'accesso paritario agli strumenti di welfare aziendale per la cura dei figli, e fa un'ulteriore passo verso l'inclusione di ogni tipo di famiglia.

Talent acquisition, quando il manager cerca tra i banchi di scuola

Daniele Del Gobbo, Talent acquisition e employer branding manager di Esselunga, visita personalmente 50 scuole superiori (prettamente istituti alberghieri e tecnici) in 7 regioni a caccia di giovani interessati a un futuro all’interno della catena leader Gdo. Una riprova di quanto il disequilibrio tra domanda e offerta nel mercato del lavoro attuale riguardi le PMI quanto le realtà più consolidate.

Zanetto, Direttore del Personale di Vittoria Assicurazioni: «Attraverso il gioco e le sue metafore la rivoluzione del processo selettivo di un’azienda dalla grande storia»

Per attrarre e trattenere i talenti più giovani servono strategie dedicate. Partendo da questa consapevolezza, Vittoria Assicurazioni ha attivato dal 2019 un programma di talent acquisition, formazione e sviluppo unico nel suo genere, dedicato esclusivamente ai talenti della generazione Z e ispirato al calcio. Due i percorsi di selezione – Esordienti, ovvero laureandi o neolaureati alla prima esperienza, e Primavera, cioè giovani con un’esperienza lavorativa alle spalle – che si snodano in tappe progressive, ispirate anche alle dinamiche della gamification. Ne abbiamo parlato con Stefano Zanetto, Direttore del Personale.

A tu per tu con le Top HR Women: Barbara Cottini

«Mente aperta, ascolto, formazione solida ed esperienza», ecco gli ingredienti vincenti per l’HR. Barbara Cottini, direttrice Risorse Umane di Gi Group, guarda ai giovani: «Vogliono capire per essere ingaggiati».

Digital transformation, l’HR tech per il futuro della Pa

Un desktop virtuale per tutti i dipendenti della Provincia di Pavia. Una case history di digital transformation per la Pa, che vede l’ente pubblico in grado di garantire la continuità lavorativa per i propri dipendenti anche da remoto, adattandosi alle esigenze di mobilità e flessibilità e migliorando così la qualità del lavoro.

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità del settore

    Accetto il trattamento dei dati personali
    [recaptcha size:compact]

    English Pills

    Migliora il tuo inglese:

    3 minuti con Cristina Faita

    Scopri tutte le English Pills ❯❯

    Articoli più letti

    Huub Commandeur

    Enterprise agility e PMI, la chiave è nella formazione

    Parlare di enterprise agility non è sempre così semplice: se l’agilità è un dato acquisito per le grandi aziende, non lo è per le PMI, che spesso non possiedono le risorse per investire in figure dedicate all’agile management. Com’è possibile introdurre un approccio agile al lavoro anche nelle realtà più piccole? Ne abbiamo parlato con Huub Commandeur, Managing Director di eLearningBuildUp, che di questi temi ha discusso anche nel corso dell’evento Moodle2Grow che si è tenuto il 26 maggio a Milano.

    degreed

    Quattro modi per creare una cultura di apprendimento positiva per il team

    Ogni manager ha l’opportunità di migliorare fino al 26% le prestazioni del personale e di triplicare le probabilità di avere un team dalle performance elevate se apprende come sostenere le proprie risorse nel percorso di formazione e sviluppo, creando le basi per una cultura dell'apprendimento positiva. Degreed, leader tra i provider di servizi per l’e-learning, spiega come.

    homeworking

    Smart working semplificato per tutta l’estate, la proroga fino al 31 agosto

    Un emendamento al decreto riaperture approvato in Commissione Affari Sociali alla Camera proroga al 30 giugno il regime di tutela per i lavoratori fragili, con altri tre mesi per la comunicazione semplificata dei lavoratori in smart da parte delle aziende del privato. Contestualmente anche la proroga al diritto allo smart working per i genitori di figli con fragilità.

    tavola rotonda benessere psicologico

    Benessere psicologico, una priorità per le aziende di oggi e domani

    Fino a pochi anni fa, l'Health, Safety & Environment manager aveva prevalentemente il compito di occuparsi della gestione della salute e della sicurezza in azienda, assicurando in particolare l’implementazione dei requisiti di legge. Ma il ruolo sta rapidamente evolvendo perché il cambiamento è ormai una necessità vera e urgente: il benessere mentale e psicofisico impatta sulla qualità del lavoro, sul business e sulla società intera, abbattendo anche i costi sanitari e restituendo felicità alle persone. Ne abbiamo parlato con Raffaella Maderna, People & Communication Director di Lundbeck Italia, Luca Solari, Professore ordinario dell'Università degli studi di Milano, e Marco Spadafora, responsabile client sales & success Italia di Gympass.

    paolo Vasquez

    Non solo sostegni economici, welfare e reskilling come motori del mercato del lavoro

    La formazione e il welfare sono elementi chiave per il rilancio della forza lavoro. Proprio per questo, tra le proposte emerse dal tavolo di lavoro sul Welfare, la presenza di un Welfare manager nelle aziende e l’introduzione di un gruppo Risorse umane nel Pnrr. Iniziative volte a dare voce alle istanze di chi opera nel settore della gestione del capitale umano e offrire un sostegno efficace ai dipendenti. Questo il cuore dell’intervento di Paolo Vasques, Direttore Relazioni Industriali, Payroll & Servizi Generali di Benetton Group.

    Linkedin Hr Link

    Ultime News

    Ricerca per topics