Fondo Nuove Competenze, pubblicato da Anpal il decreto firmato da Orlando

Fondo Nuove Competenze, pubblicato da Anpal il decreto firmato da Orlando

Il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ha firmato il decreto che regola il Fondo Nuove Competenze, il programma guida per la formazione dei lavoratori occupati, riformato orientandolo al sostegno delle transizioni digitali ed ecologiche e rifinanziato con un miliardo di euro. Anpal sarà responsabile della gestione della misura e pubblicherà nelle prossime settimane l'avviso che consentirà alle aziende di candidare i propri progetti.
Per illustrare nel dettaglio i requisiti di accesso e le modalità di presentazione della domanda, HR Link promuove insieme a Skilla - Amicucci Formazione un webinar tecnico che avrà luogo – salvo ritardi nell’emanazione dei provvedimenti attuativi – l’8 novembre 2022.

“Oltre lo smart working”, modelli per una cultura del lavoro davvero “intelligente”

“Oltre lo smart working”, modelli per una cultura del lavoro davvero “intelligente”

Lo smart working, balzato agli onori della cronaca “grazie” alla pandemia, viene spesso erroneamente inteso meramente nella sua accezione “remota” ed emergenziale. Nel volume “Oltre lo smart working” – edito da Franco Angeli e che raccoglie l’esperienza dell’ultima edizione dell’evento Smart Working Day – Franco Amicucci, Gabriele Gabrielli, Paolo Iacci e Luca Solari accendono invece i riflettori sulle potenzialità, appunto, “smart”. Ovvero nuove modalità agili, flessibili e sostenibili da integrare nella cultura del lavoro italiana per impattare positivamente l’organizzazione aziendale e la qualità della vita dei lavoratori.

Innovazione e digitalizzazione, c’è bisogno di nuove competenze

Innovazione e digitalizzazione, c’è bisogno di nuove competenze

Con l’avvento della pandemia, le aziende del Terziario hanno accelerato la trasformazione digitale. Per alcune imprese si è trattato di ottimizzare gli sforzi organizzativi, per le altre di attrezzarsi in tempi rapidi per restare competitive sul mercato. I quadri, chiamati a gestire gruppi di lavoro sempre più spesso a distanza, si sono trovati in prima linea nel dover gestire i cambiamenti organizzativi.

Animali sul luogo di lavoro, primi passi in Italia. E il sondaggio PAWrometer di Bansfield assicura che i benefici si vedono

Animali sul luogo di lavoro, primi passi in Italia. E il sondaggio PAWrometer di Bansfield assicura che i benefici si vedono

I proprietari di animali lo sanno, trascorrere molto tempo fuori casa implica lasciare il proprio pet da solo e non potersi occupare delle sue esigenze. Secondo la survey PAWrometer di Bansfield ci sono indubbi benefici per i dipendenti a cui è concesso portare il proprio animale domestico sul luogo di lavoro, tra i quali il miglioramento del work-life balance, l’aumento della fedeltà all'azienda e la riduzione del senso di colpa tra i proprietari per aver lasciato i propri animali domestici a casa. Ma quali sono le regole per una convivenza serena tra animali e colleghi e le responsabilità del proprietario in tal senso?

how to hr link
Top-hr-Women

Le interviste

Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
Livello titolo
Play
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
Play
previous arrow
next arrow
Slider
Play
Play
Play
Play
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow
Slider

 

HR Stories

Plasmon rafforza il welfare a favore dell’equilibrio vita-lavoro

Plasmon ha siglato un accordo con i sindacati per offrire maggiore supporto a favore della conciliazione vita lavoro per genitori con figli piccoli oltre che incentivi a salute e sicurezza, diritto alla formazione professionale, lavoro agile e diritto alla disconnessione. Ecco i dettagli del piano di rafforzamento del welfare diffuso e trasversale della storica azienda.

Stellantis, incentivi e placement per esodi ‘responsabili’

Un accordo sindacale che consente a Stellantis un nuovo piano di uscite volontarie e incentivate, visto dai sindacati firmatari come un adeguamento 'socialmente responsabile' degli organici alle fluttuazioni attuali del settore dell’automotive. In totale, l’obiettivo è di 1.820 esodi per il Gruppo, che in totale dà lavoro in Italia a 49 mila persone. Ecco i dettagli degli incentivi e del progetto di placement mirato a favorire il ricollocamento delle risorse.

Welfare “allargato”, ad Intesa San Paolo è una realtà

Intesa Sanpaolo, colosso bancario con quasi 100 mila dipendenti, estende il welfare aziendale secondo un criterio di genitorialità inclusiva. L'accordo, siglato con i sindacati di categoria, consente a tutte le persone del gruppo l'accesso paritario agli strumenti di welfare aziendale per la cura dei figli, e fa un'ulteriore passo verso l'inclusione di ogni tipo di famiglia.

Talent acquisition, quando il manager cerca tra i banchi di scuola

Daniele Del Gobbo, Talent acquisition e employer branding manager di Esselunga, visita personalmente 50 scuole superiori (prettamente istituti alberghieri e tecnici) in 7 regioni a caccia di giovani interessati a un futuro all’interno della catena leader Gdo. Una riprova di quanto il disequilibrio tra domanda e offerta nel mercato del lavoro attuale riguardi le PMI quanto le realtà più consolidate.

Zanetto, Direttore del Personale di Vittoria Assicurazioni: «Attraverso il gioco e le sue metafore la rivoluzione del processo selettivo di un’azienda dalla grande storia»

Per attrarre e trattenere i talenti più giovani servono strategie dedicate. Partendo da questa consapevolezza, Vittoria Assicurazioni ha attivato dal 2019 un programma di talent acquisition, formazione e sviluppo unico nel suo genere, dedicato esclusivamente ai talenti della generazione Z e ispirato al calcio. Due i percorsi di selezione – Esordienti, ovvero laureandi o neolaureati alla prima esperienza, e Primavera, cioè giovani con un’esperienza lavorativa alle spalle – che si snodano in tappe progressive, ispirate anche alle dinamiche della gamification. Ne abbiamo parlato con Stefano Zanetto, Direttore del Personale.

Iscriviti alla Newsletter

Rimani aggiornato sulle novità del settore

    Accetto il trattamento dei dati personali
    [recaptcha size:compact]

    English Pills

    Migliora il tuo inglese:

    3 minuti con Cristina Faita

    Scopri tutte le English Pills ❯❯

    Articoli più letti

    Cristina Tajani

    La persona al centro del Fondo Nuove Competenze

    L’importanza strategica del capitale umano per la crescita del Paese e per la transizione ecologica, il ruolo dei fondi paritetici, il supporto al lavoro, il passaggio da occupazione a occupabilità. Le novità della nuova edizione del Fondo spiegate dalla presidente di Anpal Servizi Cristina Tajani, che ha aperto i lavori del Salone della Formazione.

    Edoardo Gironi

    Intentional learning, quando la formazione stimola un apprendimento consapevole

    Quando si tratta di formazione digitale, il discorso cade di solito su argomenti quali il software scelto o i dispositivi a disposizione. Ma altrettanto fondamentale è il modo in cui le persone si pongono nei confronti dell'apprendimento. Se vengono a mancare l'attenzione, la consapevolezza e lo spazio mentale per riflettere su quanto si è appreso, nemmeno il cluster digitale meglio progettato potrà dare i risultati desiderati. È quello che gli anglosassoni chiamano intentional learning, ovvero la pratica di avvicinarsi a ogni situazione – una riunione, una telefonata, la stesura di un report, la partecipazione a un evento – con l’intenzione di trarne un apprendimento, mettendo in campo curiosità, apertura alle nuove idee, capacità di fare connessioni. Una modalità di apprendimento che può essere facilitata e stimolata con i giusti strumenti. Ne abbiamo parlato con Edoardo Gironi, Ceo di APPrendere.

    Contratti

    Contratti, lo stato dell’arte tra rinnovi e aumenti

    Fatto salvo per il lavoro agricolo e quello domestico, nel settore privato sono 856 i contratti collettivi nazionali, di cui circa il 40% scaduti. Mentre commercio e turismo hanno tutti i tavoli aperti (Confcommercio, Federdistribuzione, Confesercenti e Coop), nell'industria si riscontra un'inversione a favore dei lavoratori con contratto già rinnovato rispetto a quelli con contratto scaduto.

    Skill mismatch

    Skill mismatch, la risposta nella riforma degli ITS

    Via libera della Camera alla riforma degli istituti tecnici superiori (ITS) su cui il PNRR ha investito 1,5 miliardi di euro. L'obiettivo: raddoppiare il numero di iscritti in 5 anni per rispondere, almeno in parte, allo skill mismatch che contribuisce alla persistente disparità fra domanda e offerta di lavoro. Da non confondere con gli ITIS, gli ITS sono percorsi di formazione professionale post-diploma caratterizzati da una modalità didattica blended che alterna lezioni in aula e stage in azienda, favorendo così lo sviluppo di competenze pratiche.

    bando riparto

    Bando RiParto, meno di un mese alla scadenza dei finanziamenti per agevolare il rientro al lavoro delle neo-mamme

    C'è tempo fino al 5 settembre 2022 per inoltrare la domanda di finanziamento e accedere ai fondi del Bando RiParto, un’iniziativa nata per promuovere il ritorno al lavoro delle lavoratrici madri dopo l’esperienza del parto. L’agevolazione è rivolta alle imprese, consorzi e gruppi di società collegate o controllate, per un importo complessivo di 50 milioni di euro. Accanto alla domanda di finanziamento, l’impresa deve proporre il progetto finanziabile, che potrà prevedere piani di accompagnamento psicologico, azioni di conciliazione lavoro-vita genitoriale, incentivi economici per il rientro a lavoro e non solo.

    welfare

    Welfare e CCNL, evoluzione, scadenze e perimetro normativo

    Da quando, nel 2016, il welfare aziendale ha fatto il suo ingresso nel contratto dei metalmeccanici, sono sempre di più i CCNL che prevedono in forma strutturale l'erogazione di strumenti di welfare, nella forma di “flexible benefit”, che possono variare da 150 a 200 euro a seconda del tipo di integrativo previsto (fino a un tetto massimo di 258,23 euro). Come si sono evoluti, dal 2016 a oggi, gli elementi non monetari dei pacchetti retributivi nel privato? Quali sono i passi, le scadenze e il perimetro di riferimento per definire il pacchetto welfare? Abbiamo rivolto questa domanda a due dei più importanti provider del settore: Eudaimon e Sodexo

    Linkedin Hr Link

    Ultime News

    Ricerca per topics