Tavola rotonda

Home Tavola rotonda
L’Hr dopo il virus: coraggioso, flessibile, responsabile

L’Hr dopo il virus: coraggioso, flessibile, responsabile

In tempi di coronavirus, la gestione del personale è stata la prima linea delle imprese e lo è ancora nella fase 2: soprattutto per quanto riguarda il presidio sulla sicurezza, ma l’hr è anche il punto di riferimento delle persone in uno scenario complesso e con poche certezze. Come sono state gestite l’emergenza e la fase 2? Quali sono le sfide che gli hr hanno davanti? Come cambieranno la funzione e il ruolo nei prossimi anni alla luce della pandemia che ha investito l’intero pianeta?
Voci e idee a confronto: Santino Carlino, Paolo Iacci e Stefano Bottaro.

Quello che resta del jobs act

Quello che resta del jobs act

La decisione del Comitato Europeo dei Diritti Sociali sui risarcimenti, la sentenza della Consulta, il Decreto Dignità… cosa resta del Jobs Act? I cambiamenti nel diritto del lavoro degli ultimi anni hanno lasciato aperte contraddizioni e incoerenze e molti degli obiettivi non sono stati raggiunti. Quali sono le riforme più urgenti nel nostro sistema giuslavoristico? La riforma varata dal governo Renzi ha ancora spinta o è stata picconata? Ne abbiamo parlato con i giuslavoristi Massimo Pallini e Francesco Rotondi e con Stefano Bottaro, direttore risorse umane di Avio Spa.

Il lavoro ai tempi del coronavirus

Il lavoro ai tempi del coronavirus

Se c’è una cosa positiva che la terribile emergenza scatenata dalla diffusione del virus Covid-19 ha dimostrato è che lo smart working non è solo un obiettivo del futuro legato alla conciliazione del tempo di lavoro con quello familiare, ma una realtà a cui chi ha potuto è ricorso per non bloccare la propria attività. In generale, questo momento così difficile sta rivelando che la tecnologia e l’innovazione sono fondamentali.

OK