Gestione risorse

Home Gestione risorse
“Oltre lo smart working”, modelli per una cultura del lavoro davvero “intelligente”

“Oltre lo smart working”, modelli per una cultura del lavoro davvero “intelligente”

Lo smart working, balzato agli onori della cronaca “grazie” alla pandemia, viene spesso erroneamente inteso meramente nella sua accezione “remota” ed emergenziale. Nel volume “Oltre lo smart working” – edito da Franco Angeli e che raccoglie l’esperienza dell’ultima edizione dell’evento Smart Working Day – Franco Amicucci, Gabriele Gabrielli, Paolo Iacci e Luca Solari accendono invece i riflettori sulle potenzialità, appunto, “smart”. Ovvero nuove modalità agili, flessibili e sostenibili da integrare nella cultura del lavoro italiana per impattare positivamente l’organizzazione aziendale e la qualità della vita dei lavoratori.

Gabrielli, Ceo People management: «Un’impresa non è sostenibile se non lo è il lavoro delle persone: l’aspetto sociale è dirimente per il futuro delle aziende»

Gabrielli, Ceo People management: «Un’impresa non è sostenibile se non lo è il lavoro delle persone: l’aspetto sociale è dirimente per il futuro delle aziende»

Sempre più le imprese – e soprattutto le direzioni HR – sono chiamate a una gestione delle persone orientata a uno sviluppo interno sostenibile, che ponga attenzione all’impatto che la gestione del business ha sui dipendenti in primis. In questa prospettiva, quale ruolo gioca l’organizzazione aziendale? Quali sono le sfide manageriali per raggiungere concretamente i risultati in questo ambito? Ne abbiamo parlato con Gabriele Gabrielli, Ceo di People management lab e professore a contratto di Organizzazione e gestione delle risorse umane presso l’Università Luiss Guido Carli.

Digitalizzazione e salute, i pericoli dietro l’angolo per le imprese secondo CHRO e HRD

Digitalizzazione e salute, i pericoli dietro l’angolo per le imprese secondo CHRO e HRD

Secondo più di 100 professionisti HR e di risk management chiamati a valutare 5 categorie di rischi – health and safety, governance and financial, accelerated digitalization, talent practices, environmental and social – la cybersecurity e la privacy dei dati sono le principali preoccupazioni correlate alle risorse umane. Lo attesta la ricerca People Risk 2022, della società di consulenza Mercer Marsh Benefits, dalla quale emerge come, per il 97% degli intervistati, i rischi legati a health and safety costituiscano una seria minaccia per il business. Un indicatore significativo di come la pandemia abbia influenzato il mindset e la percezione sul tema nel settore.

Smart working, ecco cosa è cambiato da settembre

Smart working, ecco cosa è cambiato da settembre

Si torna a quanto previsto dalla legge 81 del 2017 in materia di lavoro agile, ovvero alla necessità di un accordo individuale per regolare lo smart working, ma il Ministero del Lavoro ha prorogato una norma prevista dal dl Semplificazioni in grado di facilitare significativamente il compito degli uffici del personale: la possibilità di comunicare solo gli estremi dei lavoratori interessati dalla modalità ‘smart’ senza dover ricorrere all'invio dei singoli accordi individuali. Deroga anche a favore dei lavoratori fragili e dei genitori under 14, per i quali il lavoro agile è prorogato fino al 31 dicembre.

Post vacation blues, ovvero lo stress del rientro e come affrontarlo

Post vacation blues, ovvero lo stress del rientro e come affrontarlo

Il fenomeno è diffuso, tanto che, anche se non avesse un nome, sarebbero in molti a saperlo definire nel dettaglio. Si tratta del post vacation blues, ovvero quella difficoltà di riadattamento che spesso interessa i lavoratori al rientro dalle vacanze. Una questione da non sottovalutare. Secondo una survey Visier, infatti, ben il 44% degli intervistati ha preso in considerazione il licenziamento dopo il periodo di ferie. Ecco alcuni accorgimenti per ritrovare la produttività e l’equilibrio dopo il ritorno alla dimensione lavorativa.

La leadership nelle parole dei manager: formazione, strategie e sfide

La leadership nelle parole dei manager: formazione, strategie e sfide

La leadership rimane uno degli elementi critici in azienda per l'ingaggio dei collaboratori, per tracciare la vision d'impresa e sostenere la competitività sul mercato. Qual è oggi la sfida più grande dei capi della formazione e del talent? Quali le leve strategiche da mettere in campo? Ne abbiamo parlato con Anna Maria Testa, HR Director di InfoCert, Federica Vernero, Group Human Resources Director di Masco Group e Paolo Iacci, presidente di AIDP Promotion e di ECA, che saranno tra i protagonisti del Salone della formazione, iniziativa promossa da HR Link in calendario a Milano il 27 e 28 settembre presso MADE Competence Center.

Gli aperitivi di HR Link: HR marketing

Gli aperitivi di HR Link: HR marketing

Sono tornati gli aperitivi di HR Link, momenti di incontro e confronto tra professionisti delle risorse umane per condividere punti di vista ed esperienze. L'ultimo appuntamento – tenutosi il 19 maggio a Roma, presso il Farm Lab di Talent Garden Ostiense – ha avuto al centro l'evoluzione del ruolo HR verso una dimensione che includa anche aspetti di marketing. Vediamo cosa è emerso, con un focus particolare sulla case history di Tim.