Budget del personale: ecco come crearlo attraverso l’analisi dei costi

Al fine di interpretare in modo corretto i risultati aziendali è fondamentale attuare una precisa analisi del costo del personale. Tale analisi diventa la base per l’impostazione del budget del personale e rappresenta un’importante occasione per gli uffici HR per incidere sulle strategie aziendali.

Il budget può essere costruito con il metodo del costo standard, ovvero sulla base di costi stimati e rapportati alle variabili che ne influenzeranno l’andamento nel successivo periodo di gestione. Questo sistema permette di confrontare l’andamento dei costi effettivi con i valori registrati nel budget, per cui di verificare e di mettere in luce delle differenze evidenti che andrebbero a intaccare il budget in modo anche pesante.

La costruzione del budget del personale avviene durante l’analisi del consuntivo di bilancio, nel momento in cui si discute dell’effettivo bisogno di manodopera e anche nelle fasi che interessano l’analisi delle leggi e dei regolamenti aziendali. Il budget interessa anche l’applicazione della politica retributiva aziendale e quanto incidono i servizi e i benefit legati al personale. Durante queste fasi diventa quindi importante per l’ufficio HR partecipare e prendere ‘appunti’ fondamentali per stilare tale budget.

Quali sono i dati che servono all’ufficio delle risorse umane? Si tratta di dati che derivano dalle scelte aziendali in materia di amministrazione del personale, dai contratti collettivi e anche dagli obblighi legislativi, dagli atti amministrativi e giudiziari. A ciò si associano elementi come i dati che interessano le assenze, il turn over, gli straordinari e le ferie/permessi.

Retribuzione, 13sima, premi o bonus, stime delle ore di straordinario e TFR sono i principali costi diretti dell’azienda, ai quali si aggiungono i costi indiretti che sono rappresentati dai contributi previdenziali, dai premi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e dagli eventuali fondi di previdenza complementare e di assistenza sanitaria. Questi sono quindi i maggiori dati che chi stila il budget del personale deve essere in grado di valutare alla perfezione. Il fabbisogno di ore di manodopera diretta deriva dalla moltiplicazione fra le unità che si devono produrre e i tempi standard di manodopera. Una volta stimata questa voce si passa quindi a determinare l’organico del personale e ad attuare le operazioni relative alla redazione del budget.

Condividi questo post

Condividi Hr Link