Coinvolgimento organizzativo e partecipazione fanno la differenza

I manager più felici sono tali nella misura in cui si sentono maggiormente coinvolgi e partecipi nella vita della propria azienda. A dircelo è lo studio di Ayming del 2017 che si è focalizzato sul ruolo che hanno i manager nel coinvolgimento dei propri team

coinvolgimento organizzativo

I manager più felici sono tali nella misura in cui si sentono maggiormente coinvolti e partecipi nella vita della propria azienda. A dircelo è lo studio di Ayming del 2017 che si è focalizzato sul ruolo che hanno i manager nel coinvolgimento dei propri team. Nel 2016 invece il focus era stato sulla forte correlazione tra assenteismo e coinvolgimento, soddisfazione e livello di motivazione dei dipendenti.

 

I Manager più felici e coinvolti nel lavoro sono ottimi custodi della salute aziendale

Il focus dello studio è stato la percezione che i manager hanno del coinvolgimento sul posto di lavoro. I risultati ottenuti ci restituiscono una fotografia di grande interesse per le politiche di gestione delle aziende.

Di seguito i principali Item analizzati:

 

  • Assenteismo: le ragioni sono sempre meno legate a difficoltà sul luogo di lavoro bensì a motivi di carattere familiare.

 

  • Tasso di felicità: i manager europei sono mediamente più felici del resto della popolazione aziendale europea. Sono 12 i punti di differenza.

 

  • Attenzione al futuro dell’azienda: il tasso percentuale è maggiore di quasi un terzo rispetto ai dati dell’anno scorso su tutta la popolazione, e in particolare gli italiani sono coloro che si dichiarano maggiormente coinvolti.

 

  • Orgoglio di appartenenza: tanto è alto questo sentimento verso la propria azienda che ben il 90% la raccomanderebbe ad un conoscente.

 

  • Preoccupazione per la salute dell’azienda: salvo i dati del Regno Unito e quelli del Portogallo che si distaccano dalla media europea, la felicità dei manager è fortemente correlata allo stato di salute dell’azienda, segno non solo di una preoccupazione che riguarda il loro futuro professionale, ma anche di un senso di frustrazione che deriva dal non veder corrisposto il proprio impegno con i risultati aziendali.

 

  • Felicità e motivazione: la correlazione intuitivamente immediata tra questi due fattori viene confermata anche dalle risposte dei manager alla survey. Mediamente il 75% ha risposto affermativamente con tassi ancor più alti in Italia.

 

  • Incisività: fondamentale per il benessere del manager è anche la percezione di quanto il proprio lavoro influisce sul successo della propria azienda.

 

Conclusioni

Da questi risultati, che sono disponibili integralmente sul report  scaricabile, si evince un incoraggiante miglioramento dello stato di benessere dei manager europei, e soprattutto i fattori che essi percepiscono come fondamentali per poter dichiarare la propria soddisfazione. La ricaduta virtuosa che motivazione, orgoglio di appartenenza, incisività, partecipazione possono generare a beneficio dell’azienda è ampiamente dimostrata da case study internazionali.

Alle aziende il compito di prenderne consapevolezza e porre attenzione all’asset sempre più strategico delle risorse umane. I manager più felici porteranno più benessere anche all’interno dei loro team con grandi e tangibili vantaggi per tutta l’organizzazione.

 

 

Il Barometro sull’Assenteismo® e il Coinvolgimento di Ayming riguarda uno studio quantitativo svolto in 8 paesi a livello europeo – Italia, Germania, Belgio, Spagna, Francia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito – presso aziende del settore privato. Il sondaggio ha come protagonisti i manager esterni alla funzione HR, il loro coinvolgimento all’interno delle aziende e il loro ruolo rispetto ai collaboratori. La ricerca è stata commissionata da Ayming a Kantar TNS, che ha intervistato 2.843 manager rappresentativi del settore privato, e costituisce la continuazione dell’indagine qualitativa presentata da Ayming nel 2016 sul tema del coinvolgimento dei dipendenti.

error

Condividi Hr Link

OK