Evoluzione del lavoro: Quadrifor e Doxa fanno il punto

A Roma, la presentazione della ricerca sul nuovo ruolo dei Quadri nelle aziende in un contesto di continuo cambiamento

evoluzione del lavoro e il ruolo dei quadri

Saranno presentati a Roma l’8 maggio i risultati della ricerca “Evoluzione del ruolo dei Quadri e nuovi fabbisogni di competenze”, realizzata da Quadrifor – l’Istituto Bilaterale per lo sviluppo della formazione dei Quadri del Terziario – col supporto scientifico di Doxa.

La ricerca testimonia la nuova percezione che i Quadri hanno di sé in un contesto di continuo e profondo mutamento: people manager, dunque figure centrali nella gestione dei cambiamenti. Il 73% dei rispondenti ha dichiarato, infatti, di essere diretto responsabile dei collaboratori del proprio team, il 65% di rispondere direttamente al direttore generale o all’amministratore delegato e il 60% di disporre di un budget che gestisce in proprio. Anche dal punto di vista delle aziende i Quadri rivestono un ruolo sempre più rilevante: per il 59% degli intervistati sono necessari al buon funzionamento dell’impresa, secondo il 57% sono determinanti per gli obiettivi di performance e per il 31% sono importanti per la definizione delle strategie.

Partendo dai numeri dello studio si discuterà anche di nuove identità e competenze del middle manager, orientamento all’open innovation, trasformazione digitale delle imprese e nuovi modelli di organizzazione del lavoro verso gli smart workplace.

All’incontro interverranno Rosetta Raso, presidente Quadrifor; Vilma Scarpino, A.D. Doxa; Roberto Savini Zangrandi, direttore Quadrifor; Pierluigi Richini, responsabile Area Formazione e Studi Quadrifor; Luca Solari, professore ordinario di Organizzazione aziendale all’Università degli Studi di Milano; Francesca Pasinelli, direttore generale Fondazione Telethon.

È prevista inoltre una tavola rotonda su “Innovazione, lavoro e nuovi apprendimenti. Relazioni sindacali e ruolo delle parti sociali nel mutato contesto” a cui parteciperanno: Francesco Rivolta, direttore generale Confcommercio; Maria Grazia Gabrielli, segretario generale Filcams Cgil; Pierangelo Raineri, segretario generale Fisascat Cgil; Brunetto Boco, segretario generale Uiltucs Uil. Le conclusioni saranno affidate a Maria Luisa Coppa, vicepresidente Quadrifor e vicepresidente Confcommercio.

error

Condividi Hr Link

OK