Formazione continua, a disposizione 700 milioni

Si tratta di risorse a cui possono accedere le aziende aderenti ai cinque più importanti fondi: Fondimpresa, Fondirigenti, Forte, Fonarcom e Fba

formazione-continua

Settecento milioni a disposizione per la formazione continua, cui possono accedere le imprese aderenti a Fondimpresa, Fondirigenti, Forte, Fonarcom e Fba: cinque fondi interprofessionali istituiti con la legge 388/2000, frutto di un accordo stipulato con le organizzazioni sindacali e finanziati con risorse trasferite da una parte del contributo obbligatorio versato all’Inps per la disoccupazione dalle aziende con dipendenti e, in questo caso, risorse provenienti da residui del 2019 e nuovi stanziamenti.

Al centro della formazione continua welfare e industria 4.0, anche se l’emergenza Covid-19 potrebbe far emergere altri temi, come ad esempio il lavoro smart, già in cima agli interessi per Fondirigenti, insieme all’age management e al gender gap. Il fondo ha stanziato 12 milioni sulla formazione e due su un’iniziativa specifica come il D20, rivolta a cento giovani talenti usciti dal mondo della scuola per introdurli allo studio delle più importanti organizzazioni nazionali e internazionali, inserendoli in un project work teso a realizzare progetti di innovazione.

Fondimpresa – con 45 milioni di investimento – si concentra su moduli formativi legati al reinserimento di persone in Cigs, destinando risorse alle aree particolarmente in crisi, ma anche sulla ricerca di figure professionali nuove, difficili da reperire, da formare tra disoccupati e inoccupati.

Fonarcom, dal canto suo, con 78 milioni, si rivolge alla formazione del settore terziario, dell’artigianato e delle Pmi. La fetta più grossa è quella generalista Ucs rivolta a tutte le tematiche incluse la sicurezza sul lavoro. Con l’emergenza Covid, Cifa e Confals si sono attivate per lanciare una serie di webinar sullo smart working, di cui uno legato ai pericoli cibernetici quando si lavora in modalità agile

Fondo For.te si è concentrato su turismo, logistica, servizi, spedizioni, trasporti e anche sullo sviluppo sostenibile. Infine il fondo Fba ha pensato di attivare come nuovi sistemi di finanziamento il conto collettivo e il conto individuale.

Condividi questo post

Condividi Hr Link

OK