Come comunicare la crisi, risorse per una leadership di successo

Saper fornire comunicazioni chiare ed esaustive è una chiave per mantenere il controllo e arginare effetti collaterali. Ecco alcune best practice.

comunicare la crisi

Il coronavirus ha stravolto le nostre abitudini, personali e lavorative. La temporanea perdita di certezze, l’improvviso cambiamento di una routine consolidata e un clima  di generale preoccupazione e tensione, possono comportare risvolti negativi sul luogo di lavoro, con un effetto domino. Così come è importante – per il benessere dei cittadini e il mantenimento dell’ordine pubblico – che gli organi d’informazione e il governo siano in grado di comunicare una crisi in atto, lo stesso vale per la dirigenza di un’azienda nei confronti dei propri dipendenti. Saper comunicare una crisi consente di non mettere a repentaglio la produttività, le performance e la fiducia nel futuro dell’azienda. Potrebbe sembrare più facile a dirsi che a farsi, ma ci sono valide risorse e strategie che possono aiutare manager e responsabili HR a tenere salde le redini anche in situazioni difficili.

Incertezza, confusione, perdita di fiducia e senso di smarrimento sono alcune delle sensazioni che il personale potrebbe sperimentare durante un periodo critico nella storia dell’azienda. Se poi la fase in questione non riguarda solo l’azienda stessa ma il mercato e l’economia su scala globale, paura e affini potrebbero decisamente  avere la meglio. Ecco alcune best practice suggerite da McKinsey  per fornire al personale tutto il supporto necessario.

  1. Soddisfare il bisogno di informazioni. In circostanze inedite ed emergenziali come quelle che abbiamo vissuto con Covid-19, è di fondamentale importanza non lasciare le persone all’oscuro delle procedure o delle decisioni dell’azienda troppo a lungo. Essere sempre informati a tempo debito aumenta il senso di sicurezza e stabilità.
  1. Semplificare. Circostanze stressanti possono diminuire la capacità di un individuo di assorbire le informazioni. È buona norma mantenere la comunicazione su un livello di massima semplicità e ripetere spesso il medesimo concetto.
  1. Dimostrare trasparenza. In situazioni in cui è in gioco una forte componente emotiva, è importante che il personale continui a fidarsi dell’azienda. La via della trasparenza è quella giusta.
  1. Motivare. Sottolineare gli aspetti positivi in una situazione e consolidare il senso di appartenenza a una comunità  rafforzerà  sicurezza e resilienza.
  1. Creare una narrazione che dia un senso al caos. Trovare uno scopo, un senso e visualizzare il momento in cui ci si risolleverà dalla crisi aiuterà il personale a trovare un significato negli avvenimenti.
Condividi questo post

Condividi Hr Link

OK