Le giuste competenze digitali che servono per il lavoro

Una ricerca di Talent Garden e Nesta Italia sugli annunci occupazionali ad alto contenuto tecnologico. La competenza più richiesta è quella di analista dei dati, seguita dalla capacità di programmazione. Milano e la Lombardia sono le aree dove c’è la maggiore richiesta di lavoratori con competenze digitali.

Competenze-digitali

La storia l’abbiamo sentita e raccontata molte volte: l’Italia è una nazione con alta disoccupazione giovanile e molti posti di lavoro che restano scoperti perchè il sistema della formazione è disallineato con le esigenze del mercato: le competenze che si formano non solo quelle richieste. Poi ci sono i Neet, i giovani che non lavorano e non sono in formazione. Sono tanti anche loro, ma una formazione generica non è garanzia di opportunità occupazionali. Una bussola per orientarsi tra formazione e lavoro può essere “Le competenze digitali in Italia. Orientarsi in un mercato del lavoro in continua evoluzione”, una ricerca di Nesta Italia e Talent Garden sulle occupazioni e le competenze digitali più richieste nel nostro Paese. E anche sui luoghi, perchè ci sono città più affamate di competenze di altre.

I dati

L’Italia è una delle nazioni europee con il maggior tasso di disoccupazione. I Neet, sono il 28,9% a fronte di una media europea del 16,5%. Inoltre l’Italia si trova al 24° posto in Europa per performance digitali, su un totale di 28 stati membri. La ricerca di Nesta Italia realizzata attraverso lo studio di 1.332.433 offerte di lavoro presenti online nel 2018, in collaborazione con WollyBi, ha analizzato 344.907 occupazioni digitali, definite tali per l’alto tasso di competenze digitali richieste. Milano è risultata la capitale italiana della trasformazione digitale, raccogliendo da sola oltre il 20% delle opportunità di lavoro in quest’ambito. La quota sale al 37% considerando l’intera Lombardia, prima nella graduatoria regionale e al 77% se si considera il Nord del Paese. La competenze più ricercata è quella dell’analista dei dati. Seguono le capacità di programmazione informatica e competenze di base come la conoscenza e l’utilizzo di Microsoft  Office. Analizzando i settori industriali:  la manifattura è il segmento che genera più richieste di occupazioni digitali (26% delle offerte di lavoro). Particolarmente ricercate le figure degli ingegneri e di operai specializzati, che rappresentano il 62% delle richieste di lavoro del settore manifatturiero.

Geografia

Dopo Milano, la città con maggiori richieste di competenze digitali è Roma (6% delle richieste), seguita da Bologna (4%), Torino (4%) e Brescia (3%). A livello regionale dopo la Lombardia si posizionano  Veneto (14%) ed Emilia-Romagna (14%). Più staccate Piemonte e Lazio, con il 7%. In fondo alla classifica  Basilicata (0,3%)  Molise (0,2%) e Valle D’Aosta (0,1%).

Talent Garden

La ricerca è stata presentata in occasione della Italian Tech Week all’interno dell’appuntamento “The Future of Work”. Talent Garden, che ha realizzato la ricerca, è  la piattaforma europea per il networking e la formazione nell’ambito dell’innovazione digitale ed è presente nelle aree di maggiore concentrazione della domanda. A Milano aprirà a breve il terzo Campus; a Torino è stato realizzato il nuovo Campus OGR Tech; a Brescia è nato il primo Campus mentre a Roma sono operative due sedi.

error

Condividi Hr Link

OK