La nuova identità di Skilla

La società fondata da Franco Amicucci, leader in Italia nella formazione aziendale in e-learning, ridefinisce il proprio brand per allineare la comunicazione a un’offerta sempre più ampia e innovativa, punto di riferimento per le corporate Academy e l’alta formazione professionale in oltre 50 paesi. Online il nuovo sito www.skilla.com.

Skilla, società fondata da Franco Amicucci, è leader in Italia nella formazione professionale e aziendale in e-learning. Una realtà che negli ultimi anni si è fortemente caratterizzata per livello di innovazione, arricchendo la propria library multilingua, puntando sul microlearning e sulla fruizione di pillole formative da diversi device, con percorsi in app dedicati alle competenze digitali e alla leadership, progetti completamente custom, piattaforme di apprendimento e consulenza alle Academy aziendali, con uno sguardo sempre più interdisciplinare e internazionale.

In vent’anni di esperienza, innovazione e rottura degli schemi sono sempre state le parole d’ordine di Skilla (allora Amicucci Formazione), che ha continuato a sperimentare tecnologie quali intelligenza artificiale, realtà virtuale, docenza in ologramma, costruendo app che permettono un apprendimento continuo e personalizzato, a piccole dosi, per tutta la popolazione aziendale, anche quella operativa senza computer. Senza mai rompere con il passato, Skilla si rivolge da sempre ai responsabili HR con un’offerta formativa modulabile: singoli “mattoni” molto semplici da fruire ma al contempo di grande efficacia dal punto di vista dell’apprendimento, come dimostrato dai molteplici studi internazionali che stanno alla base della loro costruzione.

Skilla ha inoltre consolidato un’esperienza sempre più sofisticata nell’ambito della consulenza per le Academy aziendali italiane e internazionali, accompagnandole nell’analisi del proprio livello di maturità digitale e costruendo insieme progetti formativi che guardano al futuro, non dimenticando mai il coinvolgimento dei diversi stakeholder e il presidio dei budget, con un’attenzione specifica ai diversi KPI e ROI aziendali.

Abbiamo chiesto a Franco Amicucci una battuta sugli scenari che ci attendono parlando della formazione del futuro: “Sempre più digital – ha risposto il fondatore di Skilla – senza per questo perdere la relazione umana, con contenuti totalmente fruibili ed esperienze di apprendimento multimediali brevi ma efficaci, pensate sia per una formazione allargata, sia per progetti speciali o per il reskilling a cui tutti (poco o tanto) saremo chiamati”.

Nei mesi più recenti – pur in uno scenario così incerto – Skilla sta facendo con determinazione il salto che il fondatore e i suoi figli hanno disegnato in questi ultimi anni: un’evoluzione significativa che prevede forte internazionalizzazione anche dei contenuti e del team, sviluppo commerciale in molti Paesi del mondo, managerializzazione dei processi aziendali, creazione di nuove alleanze, digitalizzazione spinta dell’offerta formativa, approccio consulenziale ma creativo, senza mai dimenticare una totale attenzione e rispetto per il cliente.

In questa logica di sviluppo a 360°, il team Skilla si è ampliato di professionalità e competenze, con figure anche senior nel commerciale, marketing, digitale e produzione, introducendo un Business Director donna con esperienza nel digitale presso Edenred e nella corporate education in grandi multinazionali.

Infine, in una fase storica dove gran parte delle aziende sceglie di ridurre gli investimenti in comunicazione e mantenere lo status quo, Skilla ha sorpreso ancora, mostrando il coraggio di ridefinire il proprio approccio comunicazionale: a settembre sono stati lanciati il nuovo logo e il nuovo sito, parte di un’operazione di rebranding che punta a dare una migliore definizione di ciò che Skilla è oggi: leader non più solo in Italia e non solo nell’e-learning, ma punto di riferimento per le corporate Academy e nell’alta formazione professionale in oltre 50 paesi.

Quali le nuove linee guida della comunicazione? Ci risponde Francesca Iaia Bertinotti, Business Strategy Director: “Fieri del nostro passato e proiettati al futuro, abbiamo scelto un nuovo registro che fosse in continuità con l’identità ventennale di Skilla ed esprimesse al tempo stesso una svolta. Crediamo fortemente che la propensione al cambiamento sia alla base di tutto, e da sempre aiutiamo i nostri clienti in quest’ottica. Abbiamo voluto dare un segnale forte, facendo la stessa cosa con noi stessi e la nostra comunicazione. Il nuovo logo va in questa direzione: i tratti sono sicuri e rigorosi ma al tempo stesso divergenti. Ci siamo ispirati ai principi della Bauhaus, che rappresenta la radice di tutti i movimenti d’innovazione. La scelta del colore è ricaduta sul blu, un tono che proietta in una dimensione propositiva tutta l’energia che abbiamo. Al tempo stesso il blu infonde sicurezza ed è in perfetta continuità con la solidità dei nostri modelli formativi e la rigorosità con cui curiamo la dimensione didattica. Siamo riusciti a far convergere in questo nuovo tono di voce l’affidabilità e il ruolo di leadership che le aziende da sempre ci riconoscono, senza risultare eccessivamente formali, mantenendo al tempo stesso i nostri tratti creativi. Il cambiamento ha coinvolto anche la nostra offerta – conclude Bertinotti – oggi razionalizzata in grandi 3 cluster: corsi e-learning, consulenza, piattaforme e app. È stato un grande momento di riflessione e crescita per la nostra organizzazione”.

Il nuovo sito di Skilla è visitabile all’indirizzo www.skilla.com, dove è disponibile anche il nuovo tool per analizzare gratuitamente il livello di digitalizzazione della propria organizzazione.

Condividi questo post

Condividi Hr Link

OK