Risorse Umane: Performance Management e MBO

La valutazione del personale può avvenire mediante l’impiego di diverse tecniche. Fra tutte, spiccano il Performance Management e il Management by Objectives, chiamato MBO. Tali strumenti permettono di attuare una valutazione generale delle prestazioniche si inserisce nel famoso sistema delle 4P. Tale sistema richiede:

1- la valutazione del potenziale;

2- la valutazione dei profili;

3- la valutazione delle posizioni;

4- la valutazione delle prestazioni.

Tale sistema è stato introdotto in tempi recenti e si propone di eseguire un’analisi più completa, la quale si basa sulle ‘pagelle‘ degli anni ’70 che esprimevano giudizi schematici. Esso si propone, inoltre, di migliorare il concetto MBO teorizzato da Drucker negli anni ’80, il quale si basava essenzialmente sull’analisi dei risultati.

Gli anni ’90 hanno quindi visto la diffusione del concetto di ‘qualità totale’, ovvero l’analisi ha iniziato ad abbracciare campi anche diversi dai risultati e dalle modalità attuate per perseguirli e questo modello ha introdotto il concetto di analisi comportamentale.

Ecco che, negli anni 2000, il sistema di Performance Management ha subito una spinta, in quanto esso si è rivolto allo sviluppo organizzativo e ai cambiamenti gestionali delle aziende. In questa ottica si è inserita una profonda attenzione riservata alle risorse umane, al fine di creare una ‘leva motivazionale’ che si basa sullo sviluppo del singolo e sulla crescita aziendale complessiva.

I metodi di valutazione seguono, quindi, il Performance Management e l’MBO, i quali vengono applicati in base a scelte soprattutto relative ai periodi di tempo. Sul ‘breve’ periodo si tende a misurare le prestazioni con l’indice MBO, ovvero a valutare la produttività e i risultati economico-finanziari conseguiti. L’indice MBO viene soprattutto applicato alle figure manageriali e da esso dipendono spesso le  percentuali di retribuzione variabile rispetto al monte fisso, che viene calcolato in base agli indicatori chiave stabiliti dall’azienda. Il Performance Management si presenta, invece, più lungimirante, e si propone lo scopo di creare un valore a lungo termine per l’azienda. Ecco che questo modello si basa sull’analisi  dei  comportamenti osservabili e misurabili dei dipendenti.

error

Condividi Hr Link

OK