Top Employers 2019: sono 102 le aziende italiane. Le persone al centro dell’impresa

Sono le aziende che hanno ottenuto la certificazione del Top Employers Institute, riservata alle realtà imprenditoriali che offrono condizioni di lavoro eccellenti e hanno una strategia HR focalizzata sulla centralità delle persone. Sono 17 le nuove imprese italiane certificate, mentre 41 hanno ottenuto anche la certificazione Europe

Top Employers 2019 italia

L’elenco completo è questo: i dettagli si avranno durante l’evento pubblico di premiazione, ma i numeri ci sono già. Le imprese italiane che hanno ottenuto la certificazione Top Employers 2019 sono 102, di queste 17 sono new entry e 41 hanno ottenuto anche la certificazione Top Employers Europe. A livello globale, l’analisi è stata condotta su oltre 1.500 imprese in 118 Paesi.

 

La certificazione

La Certificazione Top Employers riconosce le aziende che offrono condizioni di lavoro eccellenti, in grado di far crescere sia professionalmente sia personalmente i propri dipendenti. Possono candidarsi solo aziende con determinate dimensioni e con processi Hr avanzati. Il secondo passo è quello di sottoporsi al questionario “HR Best Practices Survey” (qui un video esemplificativo), che effettua un’analisi completa delle strutture di management HR e delle condizioni di lavoro.  Vengono analizzate 600 pratiche HR relative a strategia del talento, pianificazione della forza lavoro, on-boarding, apprendimento e sviluppo, performance management, sviluppo della leadership, pianificazione delle carriere e successione di gestione, retribuzione e benefit, cultura aziendale.

 

L’istituto

La certificazione è rilasciata da Top Employers Institute, che dal 1991 ha certificato oltre 1.300 organizzazioni in 115 Paesi. Le aziende certificate Top Employers impattano positivamente sulla vita di oltre 5.000.000 di dipendenti in tutto il mondo. In pratica le imprese certificate entrano a far parte di una community esclusiva, in grado di attrarre talenti ma anche di mantenere alti livelli di produttività e competitività grazie a politiche che puntano sulla qualità del lavoro.  David Plink, CEO di Top Employers Institute, ha dichiarato: “Le aziende certificate Top Employers 2019 hanno dimostrato di poter offrire condizioni di lavoro straordinarie ai propri dipendenti e di sviluppare una strategia HR focalizzata sulla centralità delle persone. Queste aziende contribuiscono ad arricchire il mondo del lavoro con la loro eccezionale dedizione all’eccellenza delle risorse umane e per questo sono riconosciute come Employers of choice”.

 

New Entry e conferme

Tra le 102 imprese certificate italiane, 17 sono neo certificate.
Si tratta di imprese molto diverse tra loro, con la caratteristica comune di avere politiche HR avanzate.

Queste le new entry:
Boehringer Ingelheim Italia
Canon Italia
Cassa Depositi e Prestiti
Edpr Renewables Italia
Emilgroup
Fineco Bank
Generali Italia
Goodyear Dunlop Tires
Gruppo Cap
Ima Group
Kelly Services Italia
Kuehne+Nagel Italia
Lagardere Travel Retail
Lavazza
Leasingplan Italia
Siemens Italia
Wind Tre

Molte le conferme, tra le quali spicca Automobili Lamborghini, che ha ottenuto la certificazione per il sesto anno consecutivo, a seguito di risultati da record sul fronte del numero dei dipendenti, arrivati a oltre 1.750 a fine 2018, cresciuti del 10% rispetto all’anno precedente e del 70% negli ultimi 5 anni. Le oltre 200 assunzioni avvenute lo scorso anno sono state bilanciate tra personale impiegatizio e addetti alle linee produttive e hanno ulteriormente abbassato l’età media aziendale, oggi inferiore ai 40 anni.

“La nostra cultura aziendale accompagna la trasformazione del business e si radica sul valore delle persone come motore del cambiamento – ha detto Umberto Tossini, Chief Human Capital Officer di Automobili Lamborghini – Per questo il nostro team lavora in un ambiente energico e stimolante, che abilita ogni giorno la passione per l’innovazione e privilegia il senso autentico delle cose.”

Condividi questo post

Condividi Hr Link