Vicenda Direttore del personale di Air France

“Caro hai visto cosa é successo al direttore del personale di Air France?” E’ la domanda della moglie rivolta ad un nostro collega, seguita dal commento “cambiati sempre canotta e slip, potrebbe succedere anche a te”

Smitizziamo con una battuta, ma la vicenda del direttore delle risorse umane di Air France, che mentre gestiva un’importante trattativa sugli esuberi della compagnia é stato letteralmente assaltato da un gruppo di facinorosi che lo hanno praticamente lasciato in mutande, riporta alle cronache di tutto il mondo la delicatezza e la responsabilità di questo ruolo aziendale.

Sei persone sono state successivamente arrestate provocando l’ira del sindacato anche se, fortunatamente, da più parti sono arrivati messaggi di solidarietà verso l’HR Director e di condanna ferma di queste forme di protesta. Lo stesso Maurizio Landini, leader della Fiom, ha espresso disapprovazione per questa modalità di protesta, pur solidarizzando nel merito con gli operai francesi.

Ma non è certamente la prima volta che i nostri colleghi dell’ HR sono vittime di fatti eclatanti. Vediamo di ricordarne solo qualcuno. Ai tempi delle Brigate Rosse l’allora Direttore del Personale della Fiat Ettore Amerio fu sequestrato per subire una sorta di processo proletario. Fortunatamente fu liberato dopo pochi giorni. Qualche anno fa un altro manager Fiat, Adriano Farinazzo, fu tenuto rinchiuso per 5 ore durante una trattativa a Bruxelles. Dopo la sua liberazione, azienda e sindacati dichiararono che non si era trattato di sequestro.

Decisamente peggio andò al capo del personale Avnish Kumar Dev della fabbrica di automobili Maruti Suzuki in India, bruciato vivo nel corso di scontri tra dirigenti aziendali e operai, a seguito dell’aggressione da parte di un dipendente al capo reparto.

Non sono inoltre rari i casi in cui gli uomini e le donne del personale fanno ingresso in Azienda sotto fitte sassaiole e lanci di oggetti vari, all’interno dei luoghi di trattativa.

Insomma, il ruolo delle risorse umane come “faccia” dell’azienda nei momenti delicati sembra essere una costante per chi fa questo mestiere. La calma e il coraggio sono certamente due doti che non devono mancare a chi lavora  nella direzione risorse umane.

..Ma non potrebbero essere utili anche padronanza del jujitsu e buono doti da runner ?.. just in case…

error

Condividi Hr Link

OK