Categoria: Focus

Home Focus
Il fenomeno expat: cervelli,e non solo, in movimento verso l’estero
Articolo

Il fenomeno expat: cervelli,e non solo, in movimento verso l’estero

Sono 6 milioni gli italiani che vivono all’estero. Negli ultimi sei anni hanno lasciato il Paese moltissimi giovani e laureati, ma ci sono anche over 40 con basso titolo di studio che si mettono in gioco oltreconfine. La sfida è quella del rientro e dell’attrazione dei talenti e della valorizzazione degli expat. Ne abbiamo parlato con Luigi Maria Vignali, direttore per gli Italiani all’Estero della Farnesina.

Ecco il Fractional manager, un “top” per la crescita delle Pmi
Articolo

Ecco il Fractional manager, un “top” per la crescita delle Pmi

È un professionista che lavora per un verticale di tempo all’interno dell’impresa ma pienamente inserito nell’organico aziendale. Una modalità che consente alle imprese piccole e medie, ma con business complessi, di avvalersi di manager di alto profilo e competenze abbattendo i costi. Ne abbiamo parlato con Mauro Trichilo, direttore risorse umane con lunga esperienza in grandi imprese in Italia e all’estero e con attività da fractional.

Corporate Foundation: l’impresa fa crescere il secondo welfare
Articolo

Corporate Foundation: l’impresa fa crescere il secondo welfare

Ecco la mappa delle fondazione d’impresa che operano in Italia: sono 111, hanno alle spalle pochi anni di attività e operano prevalentemente per il miglioramento dell’istruzione, per il sostegno alla cultura, dello sviluppo economico e a favore delle persone con disagio. Diana Bracco (Fondazione Bracco): l’impresa è un’istituzione sociale, non solo economica.

I tirocini diventano lavoro vero, ma le sfide vanno oltre
Articolo

I tirocini diventano lavoro vero, ma le sfide vanno oltre

Aumenta il numero di giovani che entrano nel mondo del lavoro, grazie anche agli stage extracurriculari che si trasformano in ingresso vero e proprio in azienda nel 36,5 dei casi. Ma i confronti con l’Europa sono impietosi. Le sfide del sistema Paese: far crescere i lavori qualificati e adottare un modello basato sull’apprendistato, più appetibile per i ragazzi.

Vince l’impresa inclusiva: Il pensiero divisivo è antistorico
Articolo

Vince l’impresa inclusiva: Il pensiero divisivo è antistorico

I team con alto tasso di diversity sono più innovativi e fanno meno errori dei team omogenei. Con una strategia di inclusione, i risultati sono ancora migliori. I dati di una ricerca di Deloitte presentati in occasione del Global Inclusion, evento delle imprese inclusive che si è tenuto a Bologna. Ecco il modello per calcolare il ROI dei programmi di diversity.

Condividi Hr Link