Ridisegnare il futuro delle Hr, a confronto esperti nazionali e internazionali

On line il 9 e 10 giugno l’Hr Directors World Summit, parte di un progetto formativo più ampio ideato da Business International

Un convegno pensato per riscrivere il futuro delle Hr. A organizzare l’Hr Directors World Summit è Business International, che dà appuntamento per il 9 e 10 giugno all’edizione digitale, in cui si avvierà un percorso di formazione che prevede ulteriori momenti di incontro nei prossimi mesi.

Obiettivo del progetto quello di condividere informazioni ed esperienze, riflessioni e spunti lanciati da pensatori strategici ed esperti di alto livello.

Si tratta della prima edizione digitale durante la quale – vista la situazione – si cercherà di fare il punto proprio sul modo in cui le direzioni Hr hanno affrontato l’emergenza sanitaria e il lavoro a distanza, attraverso tavole rotonde, “take aways” – appuntamenti nei quali si analizzeranno storie di successo – e numerosi momenti durante i quali i partecipanti potranno porre domande e interagire, come le Q&A session, chat e live polling.

Il programma

Le giornate del 9 e 10 prevederanno numerose testimonianze per raccontare come le direzioni Hr si stanno muovendo per rimanere competitivi in un mondo in cui i modelli di business tradizionale sono mutati profondamente, dalla gestione dei talenti, al reskilling al governo delle diversità.

Durante la prima giornata, la tavola rotonda “Crisis and digital: the future of work is now” indagherà come lo smartworking, il cloud computing e la digitalizzazione in senso lato abbiano fatto la differenza per molte attività economiche. Ci si chiederà quali sono le principali criticità di questi strumenti dal punto di vista del DRU, quale scenario è lecito immaginare aldilà dell’emergenza e quanto sarà necessario investire nella costruzione di competenze che rendano sinergica l’interazione tra persone e tecnologie.

Da segnare in agenda anche l’appuntamento con Giulio Maira – neurochirurgo e docente universitario di fama mondiale che ha dedicato la sua intera esistenza allo studio del più importante e articolato organo dell’universo, il cervello – che condurrà un incontro dal titolo “Il cervello è più grande del cielo”.

Il giorno seguente appuntamento con il keynote speech di Luciano Floridi (“On life Being Human in a Hyperconnected”), professore ordinario di filosofia ed etica dell’informazione all’Università di Oxford, dove dirige il Digital Ethics Lab.

Seguirà un ciclo di tre tavole rotonde, conversazioni tra Hr Directors sulle modalità di gestione del capitale umano in questo particolare momento storico (“The Hr catalyst: the new practice of leading HR”), sull’esigenza di reskilling e upskilling (“The 2020 Mission “possible”: reskilling the workforce”) e sulla digital transformation (“Planning the Hr Digital Transformation Success”).

Il programma delle due giornate è consultabile all’indirizzo https://hrd.businessinternational.it/Agenda.

Il progetto formativo

Il progetto complessivo pensato da Business International, tuttavia, partirà già l’8 giugno con il Chief procurement officer summit live, appuntamento dedicato alla community Cpo nel quale, attraverso le dirette testimonianze dei responsabili delle strategie d’acquisto e supply chain di filiere diverse, si cercherà di capire come muoversi in questa fase.

Il 10 e 11 giugno è poi previsto il Cfo summit live, dedicato ai Chief Financial Officer, pensato per condividere idee, esperienze e casi di successo. Si cercherà di “disegnare” l’identikit del CFO moderno attraverso una serie di approfondimenti sui nuovi trend che caratterizzano il ruolo in azienda in contesti complessi e incerti. Anche in questo caso si incontreranno esperti internazionali e docenti universitari per analizzare le nuove esigenze di queste figure che, proprio in contesti turbolenti, devono emergere come leader e agenti di innovazione e cambiamento trovando le giuste risorse e strategie per uscire dalla crisi.

Il 12 giugno, in un format molto innovativo, esperti di vendite condurranno un training in cui analizzare le pratiche vincenti in Italia e all’estero per allargare la platea dei clienti.

Infine lo step successivo è pensato per il 24 giugno – il Global risk forum live – evento dedicato alla gestione dei nuovi rischi in azienda.

error

Condividi Hr Link

OK